tutela

Regione Campania

Comunicare un nuovo modo di fare sanità

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
TUTELA è un modello di ricerca e d’azione sanitaria-ambientale promosso dalla Regione Campania. Il progetto, nato con l’obiettivo di favorire la diffusione di una cultura sanitaria della prevenzione, prevede attività di ricerca e monitoraggio ambientale sul territorio e l’attivazione di screening clinici innovativi per i cittadini. Postilla ha ideato e realizzato l’identità visiva di TUTELA, il concept per l’ADV istituzionale, il sito web, e la campagna di comunicazione a supporto dell’azione sanitaria.
tutela giornali

Analisi preliminare territoriale e
Indagine Sociologica

La strategia comunicativa per l’azione sanitaria ha previsto, in fase preliminare, uno studio sulla percezione che hanno i cittadini campani della prevenzione e del Servizio Sanitario Regionale. Obiettivo dello studio, condotto attraverso interviste semi-strutturate su un campione della popolazione, è stato quello di indagare i fattori culturali, sociali ed emotivi responsabili della mancata adesione ai programmi di screening. In una parte rappresentativa del campione è emersa scarsa fiducia nell’istituzione, paura, senso di abbandono e parziale consapevolezza circa gli strumenti a tutela della salute messi a disposizione dalla Regione.

Il naming e l’identità visiva sono state progettate per rispondere ai bisogni del target emersi dall’indagine preliminare condotta sul territorio.

tutela
“TUTELA, la Salute in Campania” traduce infatti valori quali la rassicurazione, la protezione, la premura, la prossimità dell’Istituzione. Valori che si prestano bene a rispondere al senso di sfiducia e di abbandono percepito dalla collettività.

Il cittadino domanda,
la campagna risponde

Vista la complessità del progetto TUTELA il piano di comunicazione ha previsto la realizzazione di una campagna di notorietà multi-soggetto. I soggetti scelti per la campagna ( un medico, un anziano, una donna) rientrano nel range di età imposti dagli studi clinici e sono rappresentativi di ciascun cluster di popolazione individuato nell’ambito dello studio preliminare. La campagna pubblicitaria istituzionale ritrae i tre soggetti con alle spalle edifici altamente identificativi del territorio campano a seconda dell’area d’interesse (la stazione marittima a Salerno, la reggia di Caserta, Piazza Plebiscito) e reca come headline “Pensare alla Salute, fa bene alla Salute”.
campagnaadv.jpg
L’headline, pensata per essere un’implicita call to action, intende svincolare il cittadino dal ruolo di osservatore passivo e rafforzare l’idea che la salute, fermo restando la sua natura pubblica, sia prima di tutto una scelta di responsabilità, che spetta al singolo cittadino. A sottolineare l’importanza di un approccio individuale e consapevole è il visual della campagna. Al centro del manifesto una tolbar immaginaria, il principale strumento con cui oggi i cittadini sono soliti informarsi, riporta alternativamente i quesiti: Cosa tutela? Perchè Tutela? Come Tutela? A fornire le risposte è il body copy, in cui sono descritte, sotto forma di suggerimenti di ricerca, le azioni previste dal progetto TUTELA e le ragioni che lo rendono un modello concreto per la difesa della salute pubblica in Campania.

Il sito che semplifica
la pubblica amministrazione

In accordo con l’idea di cooperazione tra istituzioni e cittadini su cui si fonda il progetto, il sito web di Tutela è stato sviluppato con lo scopo di semplificare il più possibile la navigazione e migliorare l’esperienza utente-cittadino di un sito web di una pubblica amministrazione. Il forte grado di complessità del progetto ha reso necessario, per la realizzazione del portale istituzionale, uno studio delle buyer personas. Le buyer personas hanno orientato la progettazione dell’UX del sito nell’ottica di trasferire l’intera proposta di valore del progetto e incentivare i cittadini alla partecipazione agli studi clinici e agli screening di TUTELA su tutto il territorio campano.

La campagna di screening
che ispira fiducia

L’azione sanitaria di TUTELA prevedeva l’offerta di screening sanitari gratuiti su tutto il territorio campano. A supporto di questa azione abbiamo sviluppato un concept creativo che, ruotando attorno al tema delle radici e della tradizione, restituisse il senso di calore e prossimità che la Regione Campania intendeva trasmettere ai cittadini. In questo caso, abbiamo ritenuto che l’iconica frase di Massimo Troisi “Quando c’è la amore c’è tutto, no chella è ‘a salute” potesse attivare nell’immaginario collettivo un campo semantico familiare, ironico, quindi di fiducia e di apertura, predisponendo il target ad essere poi più ricettivo al messaggio “Fai prevenzione” “Partecipa allo screening”.
campagnascreening-1.jpg
Per dare risalto all’headline abbiamo optato per una campagna solo tipografica. Sebbene l’headline costituisca un richiamo alla tradizione popolare, il visual da un punto di vista stilistico è stato progettato con un espresso richiamo ai nuovi media digitali. Il messaggio, infatti, si presenta come inviato da uno smartphone con la keyword della Salute messa in evidenza da un immaginario cursore dell’azione “seleziona e condividi”.

Il supporto alla salute
su tutti i supporti

Unitamente all’ADV istituzionale e alla campagna di reclutamento agli screening sono stati realizzati tutti i materiali promozionali e informativi necessari alle azioni di marketing tradizionale (locandine, brochure, roll-up, flyers) e digitale, sia per i potenziali soggetti da reclutare che per i medici e gli operatori coinvolti.
Coordinato2.jpg

PROFILA

Il progetto ha compreso inoltre la progettazione grafica di una piattaforma web based e di un’app per IOS e sistemi Android che consentisse agli utenti di restare aggiornati sugli studi clinici e sulle iniziative di prevenzione promosse sul territorio. Per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti la piattaforma è stata progettata totalmente mobile responsive. Definiti i criteri di user research, l’UX del sito è stata concepita nel rispetto dei criteri della semplificazione, in modo da offrire agli utenti un’esplorazione facile e intuitiva e un reperimento di contenuti efficiente.