La vita è un capolavoro.
Casa di Cura Salus.

Comunicazione sanitaria
dal volto umano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

La campagna di screening per la prevenzione del tumore al colon retto promossa da “Casa di Cura Salus” è stata occasione per tradurre in prassi un approccio concettuale innovativo alla comunicazione sanitaria. Per informare i cittadini battipagliesi circa la possibilità di sottoporsi a un programma di screening innovativo per la prevenzione del tumore al colon retto, abbiamo lavorato a una comunicazione dal linguaggio innovativo, realizzata attraverso l’ideazione e la produzione di una campagna pubblicitaria outdoor e uno spot di sensibilizzazione promosso sui media digitai.

Il linguaggio dell’arte per vincere le resistenze sociali sul tema della prevenzione

Stimolare la partecipazione della popolazione ai programmi di screening significa accompagnare le persone in un percorso di consapevolezza che ammorbidisca e destituisca di fondamento le resistenze socio-psicologiche che ancora condizionano il tema della prevenzione.

A partire da questa considerazione di ordine sociologico e strategico, abbiamo proposto ed elaborato una campagna di sensibilizzazione che invitasse alla prevenzione affermando il valore unico e irripetibile della vita umana, da proteggere con la massima premura come si farebbe con inestimabili opere d’arte “da incorniciare”.

 

Invitare alla prevenzione affermando il valore unico e irripetibile della vita umana, da proteggere con cura come si farebbe con un capolavoro dell'arte .

Testimoni non "testimonial":
suscitare empatia con storie autentiche

Per sostenere questo impianto concettuale, abbiamo coinvolto in qualità di ambasciatori del messaggio cinque testimonial che potessero instaurare un legame emotivo immediato con tutta la popolazione: persone comuni, cittadini battipagliesi che si erano sottoposti a screening nel 2018, e a cui la prevenzione ha significativamente migliorato o salvato la vita.

Il claim della campagna “La vita è un capolavoro. Fai prevenzione.” permette di stabilire una correlazione tra il valore della vita umana e quello delle opere d’arte. Fragilità, forza, unicità, pregio, diventano quindi qualità attribuibili tanto al capolavoro, quanto all’esistenza umana, facendo emergere come quest’ultima, possa essere preservata e custodita, attraverso la  prevenzione.

La testimonianza dell’esperienza diretta, tesa ad umanizzare ed empatizzare il rapporto con la prevenzione sanitaria, è stata promossa mediante una campagna di affissioni outdoor nella città di Battipaglia. I poster riportano sinteticamente l’autentica esperienza delle persone che hanno scelto di sottoporsi allo screening.

Se “la vita è un capolavoro” e fare prevenzione è il miglior modo per prendersene cura, allora l’impatto emotivo della comunicazione diventa leva strategica essenziale per persuadere e avvicinare la cittadinanza.